MERITO UMANITARIO DI BARCELLONA E LA NOBILE ACCADEMIA INTERNAZIONALE “CORPUS IPPOCRATICUM” DI SALERNO, PREMIANO LA MARINA MILITARE.

L’ISTITUZIONE AL MERITO UMANITARIO DI BARCELLONA E LA NOBILE ACCADEMIA INTERNAZIONALE “CORPUS IPPOCRATICUM” DI SALERNO, PREMIANO LA MARINA MILITARE. ROMA 18 MARZO 2016 -PALAZZO DIFESA MARINA.
L’istituzione è stata Fondata a Barcellona nel 1999, l’istituzione del Merito Umanitario è un’associazione apolitica e senza scopo di lucro che onora ogni anno con la Gran Croce al Merito umanitari personalità di spicco per i loro valori umani.
Questa mattina presso il Ministero della Marina Militare, atteaverso il Delegato per l’Italia, dr. Roberto Schiavone di Favignana, insieme al Cancelliere don Rafael Andujar Vilches principe di San Bartolomeo, venuto appositamente da Barcellona, accompagnati da me nella mia funzione di segretario generale della delegazione italiana e dal Cav Mario Giarolo da Verona, è stata consegnata alla Marina Militare Italiana, nelle mani del Sottocapo di Stato Maggiore della Marina Militare Ammiraglio di Squadra Claudio Gaudiosi, LA GRAN CROCE AL MERITO UMANITARIO, la stessa onorificenza è stata conferita al Comando Generale delle Capitaneria di Porto – Guardia Costiera Italiana, attraverso le mani del COMANDANTE GENERALE Ammiraglio Ispettore (CP) Vincenzo MELONE.
Le distinzioni sono state conferite con la seguente motivazione: “Per il lavoro di assistenza e soccorso ai migranti, durante le operazioni navali nel mare Mediterraneo “MARE NOSTRUM”, dimostrando alta professionalità e spirito umanitario, dando onore all’Italia ed a tutta l’Europa”.
Prima della consegna il principe Rafael Anduyar Vilches, a portato questo saluto:
“Nobili Militari Signora, signori. L’istituzione al Merito Umanitario da la quale o il piacere e l’onore di essere il cancelliere delegati, e una istituzione senza scopo di lucro, fondata il 20 gennaio da 1999 a Barcellona, Spagna, per iniziativa da un gruppo di nobile spagnolo, con l’obiettivo di premiare tutti coloro, persone e/o istituzioni che uniscono la loro vita Familiare, Sociale e Professionale, ad un sentimento di generosità e di amore per Altri.

A tal fine, l’istituzione ha promosso il riconoscimento: ” GRAN CROCE AL MERITO E DIRITTO UMANITARIO” per Celebrare e premiare tutti coloro che vivono questa Sensibilità come un atto di fede.

Oggi il comitato di ricompensa del Consiglio generale dell’istituzione al Merito Umanitario, tramite la delegazione Italiana ha l’onore di offrire il premio più importante ” LA GRAN CROCE AL MERITO UMANITARIO” alla Marina Militare Italiana/ e al Corpo delle Capitanerie di Porto e Guardia Costiera Italiana. Per il lavoro di aiuto e assistenza agli immigrati, durante la missione navale ” MARE NOSTRUM” nel mar Mediterraneo, che dimostra la grande professionalità e Spirito Umanitario, dando onore all’Italia e a tutta Europa.
AUGURI A TUTTI VOI.
I due alti ufficiali, a nome di tutti i marinai, hanno calorosamente ringraziato per l’alto onore ricevuto, dedicandosi a tutti gli uomini che, con sacrificio ed abnegazione, tutti i giorni e in ogni impiego onorano la marina e la nazione.
Alla fine il dr. Schiavone di Favignana ha donato anche il Crest della sua organizzazione “Humanitas” ai due Ammiragli